orchestra popolare rai 5 rai cultura  ansa

LOGHI-01.pngLOGHI-02.pngLOGHI-03.pngLOGHI-04.pngLOGHI-05.pngLOGHI-06.pngLOGHI-07.pngLOGHI-08.pngLOGHI-09.pngLOGHI-10.pngLOGHI-11.pngLOGHI-12.pngLOGHI-13.pngLOGHI-14.pngLOGHI-15.pngLOGHI-16.pngLOGHI-17.pngLOGHI-18.pngLOGHI-19.jpgLOGHI-20.pngLOGHI-21.pngLOGHI-22.pngLOGHI-23.pngLOGHI-24.pngLOGHI-25.pngLOGHI-27.jpgLOGHI-28.pngLOGHI-29.pngLOGHI-30.pngLOGHI-31.pngLOGHI-32.jpgLOGHI-33.pngLOGHI-34.pngLOGHI-35.jpgLOGHI-36.jpg

LA CERVA

LA CERVA

Nnu giurnu scii a 'ncaccia alla foresta
intra allu boscu te Ninella mia.

'ncontrai na cerva e lli troncai la testa
morta nu bbera e lu sangu scurrìa.

Se 'nfaccia la patruna alla finestra
- Non ammazzà la cerva
ca è la mia.

- Nu ssu bbinutu pe mmazzà la cerva,
ieu su bbinutu per amare a ttia.

 

La cerva

Un giorno andai a caccia nella foresta
nel bosco di Ninella mia.

Incontrai una cerva e le troncai la testa
non era morta, ma il sangue scorreva.

Si affaccia la padrona alla finestra
- Non uccidere quella cerva
perchè è mia.

- Non sono venuto per uccidere la cerva
ma son venuto per amarti.

 

 

 

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand