orchestra popolare rai 5  

LOGHI_2018_01.pngLOGHI_2018_02.pngLOGHI_2018_03.pngLOGHI_2018_04.pngLOGHI_2018_05.pngLOGHI_2018_06.pngLOGHI_2018_07.pngLOGHI_2018_08.pngLOGHI_2018_09.pngLOGHI_2018_10.pngLOGHI_2018_11.pngLOGHI_2018_12.pngLOGHI_2018_13.pngLOGHI_2018_14.pngLOGHI_2018_15.pngLOGHI_2018_16.pngLOGHI_2018_17.pngLOGHI_2018_18.pngLOGHI_2018_19.pngLOGHI_2018_20.pngLOGHI_2018_21.png

LA FOCARA DI NOVOLI AL CONCERTONE DI MELPIGNANO

 
 
 
 
 
 
La “fòcara” di Novoli pronta a salire sul palco di Melpignano e a riscaldare i cuori del popolo della Notte della Taranta. “Fuecu” scritta da Daniele Durante  che sarà proposta durante il Concertone finale diretto dal maestro concertatore Carmen Consoli, sarà una delle grandi novità  della manifestazione del 27 agosto e si inserisce nell’ambito  del protocollo d’intesa siglato nel dicembre scorso su iniziativa delle fondazioni che da anni organizzano i due eventi di maggior richiamo del Tacco d’Italia: “La Notte della Taranta,” che ha portato la musica salentina in tutto il mondo, dall’altro la Fòcara di Novoli, il più grande falò d’Europa intorno al quale, in occasione dei riti legati a Sant’Antonio Abate, si radunano, a gennaio, artisti delle più svariate discipline, provenienti da ogni angolo del mondo.  
Obiettivo di “Salento tutto l’anno”, è quello di avviare un percorso di collaborazione comune volto a promuovere progetti condivisi in grado di dare valore al grande patrimonio culturale che lega la musica al paesaggio e agli antichi riti del Salento, sviluppare sinergie di filiera per supportare la nascita di prodotti culturali e turistici innovativi, coordinare le reciproche azioni al fine di rafforzare il rapporto  tra il turismo e la cultura  e avvicinare sempre di più i visitatori all’immenso patrimonio culturale del Salento.
Nell’ambito di tale progetto si inseriscono le iniziative realizzate dalla collaborazione tra le due fondazioni e che, per la prima volta, vedranno la presenza della “fòcara” di Novoli al grande concerto di Melpignano.
E sul palco de la Notte della Taranta, la Focara di Novoli sarà una prima assoluta. Una composizione musicale ideata per l’occasione da Daniele Durante. Dal titolo FUECU, il brano nasce dall’idea delle fiamme che si incrociano e che divampano. “Una composizione, spiega il direttore artistico Durante, che racchiude molti temi musicali,  come piccoli fuochi convergono in un ritmo progressivo nel grande falò, come la Focara composta da centinaia di fascine di vite. Una linea di fuoco su una melodia più tradizionale che raccoglie tutte le altre e le fa diventare un fuoco votivo sul ritmo della pizzica”. A interpretare l’originale pezzo musicale la coreografia di Fabrizio Mainini. “Ho voluto seguire l’idea che ha motivato Daniele Durante nella scrittura delle note, il fuoco sarà rappresentato in tutte le sue forme, i ballerini professionisti saranno le fiamme mentre i ballerini popolari la passione alimentata dal fuoco. Creeremo una focara immaginaria intorno alla quale i danzatori formeranno una comunità che attraverso il fuoco sprigiona energia e sentimento”. Alle 22.15, prima dell’inizio del Concertone, su 5000mila metri quadri di videowall  saranno proiettate le immagini del regista Gianni De Blasi che ha documentato e raccolto i momenti salienti della costruzione e dell’accensione della grande pira e i contributi degli artisti di fama internazionale che hanno partecipato alle ultime edizioni della kermesse novolese, come Gianfranco Baruchello, Regina Josè Galindo, Hidetoshi Nagasawa, ma anche il regista Emir Kusturica. Il video ha la durata di 3 minuti. 
 
Altra piccola “perla”, spiega il direttore artistico della Fòcara di Novoli Loris Romano sarà un mini spot di 30 secondi, realizzato sempre da Gianni De Blasi, per promuovere l’edizione della Fòcara 2017. Lo spot conterrà un racconto per immagini “concentrato”, dell’accensione del falò, del Fòcara festival, dei fuochi pirotecnici, delle tradizioni, dell’arte contemporanea e fotografia e lancerà lo slogan: “Vi aspettiamo alla fòcara – Novoli 16 / 17 / 18 gennaio 2017”. Lo spot  sarà proiettato dalle 19 sino al termine del Concertone. Questo slogan inoltre passerà sulle torri  che fanno parte della maestosa struttura del palco. 
Tutte queste iniziative saranno arricchite da una mostra documentaria dedicata alla fòcaradi Novoli che sarà allestita nelle sale dell’ex Convento degli Agostiniani di Melpignano. La mostra conterrà le opere oggettuali di Janis Kounellis e Gianfranco Baruchello create per la fòcara, oltre ai manifesti d’autore realizzati da Mimmo Paladino, Hidetoshi Nagasawa,Ugo Nespolo e dagli stessi Kounellis e Baruchello. Ci saranno inoltre le foto di fotografi di fama internazionale come Letizia battaglia, Mario Cresci, Uliano Lucas, Peppe Avallone.
 
Gianmaria Greco presidente della Fondazione Focara di Novoli: “Con La Notte della Taranta abbiamo avviato un percorso di aggregazione per la valorizzazione dei nostri territori che ha portato alla  nascita di "Salento tutto l'anno", un laboratorio di idee che esordira' in occasione del concertone di Melpignano.  La nostra e' una presenza importante, ricca di significati, a partire  dal brano scritto ad hoc e dedicato al nostro fuoco sacro.  Ringrazio il Presidente della NdT Massimo Manera per la sintonia fin qui dimostrata. L'integrazione delle nostre due fondazioni rappresenta un evento unico nel suo genere, nel quale, in futuro, potranno convergere altre realta', che vogliono condividere i nostri obiettivi”
 
Massimo Manera, presidente della Fondazione La Notte della Taranta: “Abbiamo fortemente voluto questa collaborazione e creduto sin da principio  sulle enormi potenzialità di questa sinergia.   Punteremo molto sulla grande vetrina e sul pubblico delle grandi occasione della Taranta per promuovere  il turismo invernale e lo straordinario appuntamento della Fòcara di Novoli, nell’ottica  della destagionalizzazione. Per questo utilizzeremo direttamente gli strumenti più idonei durante il Concertone, ma anche tutti i nostri  canali social per promuovere gli eventi cardine della Puglia e fare cultura. Ecco  come il laboratorio di Salento tutto l’anno concretizza l’offerta turistica”.

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand