orchestra popolare rai 5  

LOGHI_2018_01.pngLOGHI_2018_02.pngLOGHI_2018_03.pngLOGHI_2018_04.pngLOGHI_2018_05.pngLOGHI_2018_06.pngLOGHI_2018_07.pngLOGHI_2018_08.pngLOGHI_2018_09.pngLOGHI_2018_10.pngLOGHI_2018_11.pngLOGHI_2018_12.pngLOGHI_2018_13.pngLOGHI_2018_14.pngLOGHI_2018_15.pngLOGHI_2018_16.pngLOGHI_2018_17.pngLOGHI_2018_18.pngLOGHI_2018_19.pngLOGHI_2018_20.pngLOGHI_2018_21.png

AVVISO PUBBLICO ESPERTO TECNICO CONCERTONE 2016

Il PRESIDENTE

Visto il “Regolamento recante la disciplina per il conferimento di incarichi di lavoro”, approvato con la deliberazione del C.d.A. del 14.5.2011 e ss.mm.ii. in forza del quale sono stati disciplinati la procedura, i limiti, i criteri e le modalità per il conferimento di incarichi esterni

RENDE NOTO

Che, ai sensi dell’art.4 del vigente regolamento per la disciplina degli incarichi di lavoro e dell’art. 61 D. Lgs. 276/2003, si intende affidare 1 (uno) incarico di collaborazione autonoma di natura occasionale di un ESPERTO TECNICO PER LA LOGISTICA CONCERTONE “LA NOTTE DELLA TARANTA 2016”.

Art. 1 – OGGETTO DELL’INCARICO

Il presente avviso è finalizzato alla selezione di un esperto tecnico per la logistica Concertone “La Notte della Taranta 2016”, di seguito denominato Concertone.
Le prestazioni oggetto del presente incarico concernono:

- attività interne ed esterne all’ufficio organizzativo del Concertone;

- compiti di redazione di atti e documenti di base secondo le esigenze e le valutazioni espresse

- dagli organi e dai responsabili della struttura;

- collaborazione nella organizzazione dei suoi addetti e dei mezzi in dotazione;

- collaborazione nella ottimizzazione dei processi di sviluppo e pianificazione del concerto finale in Melpignano e dei servizi necessari per la realizzazione dell’evento, curando altresì la predisposizione degli spazi e delle aree che ospiteranno il Concertone;

- collaborazione nella gestione dei contratti relativi alle attività accessorie della serata del concertone;

- eventuali attività complementari, per quanto necessario e compatibile con la natura e i limiti dell’incarico.

Nell’ambito delle suddette aree di attività l’incaricato garantirà il supporto alle attività della Fondazione e la partecipazione ad incontri e riunioni e, ove richiesto, provvederà alla predisposizione di documenti, elaborati e note inerenti le attività istituzionali.
L’incaricato risponderà direttamente al Presidente.

Art. 2 – NATURA DELL’INCARICO

L’incarico verrà svolto in regime di autonomia ai sensi degli artt. 2222 - 2228 del codice civile, senza alcun vincolo di subordinazione.
Pertanto l’incaricato potrà liberamente determinare le modalità di esecuzione delle sue prestazioni, secondo quanto riterrà utile al raggiungimento dei risultati concordati, nell’ambito delle direttive generali che gli verranno fornite dal Consigliere delegato e dal disciplinare d’incarico.

Art. 3 – DURATA DELL’INCARICO

L’attività della collaborazione coprirà un periodo di mesi 2 (due) nel corso dei quali l’incaricato presterà la propria opera di collaborazione per un totale di giorni lavorativi non superiore a 30.

Art. 4 - TRATTAMENTO ECONOMICO

Il corrispettivo al lordo delle trattenute fiscali e previdenziali per lo svolgimento delle attività oggetto dell’incarico è determinato in complessivi € 5.000,00 (cinquemila/00).

Il compenso spettante all’incaricato sarà erogato in un'unica soluzione al termine del periodo contrattuale.

Art. 5 – REQUISITI PER L’AMMISSIONE

Per essere ammessi alla procedura di cui all’oggetto, i soggetti devono possedere i seguenti requisiti: a) non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione e di provvedimenti iscritti nel casellario giudiziale;
b) non avere in corso alcun procedimento penale;
c) non aver riportato condanne che comportano l’incapacità a contrattare con la pubblica amministrazione;
d) di essere in possesso di un titolo di studio di geometra;
e) non trovarsi in alcuna delle situazioni di incompatibilità a rivestire l’incarico previste dalla normativa vigente;
f) di non essere in situazioni di incompatibilità con il Codice Etico della Fondazione che deve essere accettato formalmente.
I requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla selezione pubblica.
L’accertamento della mancanza di anche uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione alla selezione pubblica comporta, in qualunque tempo, la risoluzione del contratto.

Art. 6 – CONTENUTI DELLA DOMANDA

Nella domanda, indirizzata alla Fondazione La Notte della Taranta, il candidato deve dichiarare sotto la propria responsabilità, ai sensi degli articoli 46, 47 e 76 del D.P.R. 445/2000, pena esclusione dalla selezione stessa:
1. nome e cognome (per le donne coniugate, va comunque indicato il cognome da nubile);
2. data e luogo di nascita;
3. codice fiscale;
4. residenza, recapiti telefonici anche mobili e indirizzo e-mail;
5. cittadinanza;
6. di non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione e di provvedimenti iscritti nel casellario giudiziale;
7. di non avere in corso alcun procedimento penale;
8. di non aver riportato condanne che comportano l’incapacità a contrattare con la pubblica amministrazione;
9.di aver preso visione del Codice Etico del Committente, di accettarlo e di non trovarsi in alcun caso in situazioni di incompatibilità con lo stesso;
10. il titolo di studio posseduto.

Art. 7 – PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA – DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

La domanda di ammissione, presentata utilizzando il modulo allegato, dovrà pervenire, pena l’esclusione, entro il 13 luglio 2016 all’Ufficio Segreteria della Fondazione sito in via Dafni, 11 a Melpignano (Le). Detta domanda dovrà pervenire a mezzo posta (raccomandata) o mediante agenzia di recapito autorizzata o a mano, o mediante PEC all’indirizzo: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it., entro le ore 12,00 del termine perentorio suindicato. Farà fede la data e l’ora di arrivo al protocollo della Fondazione.

Alla domanda di partecipazione i candidati dovranno allegare:

-  copia fotostatica non autenticata di un documento di identità, in corso di validità

-  curriculum vitae che illustri il percorso formativo, attestante i titoli di studio e le esperienze professionali compiute e ogni altra informazione ritenuta utile per la valutazione, datato e sottoscritto.

Nella domanda, il candidato deve autorizzare la Fondazione, ai sensi del D. Lgs. 196/2003, al trattamento dei dati personali contenuti nella dichiarazione di interesse.

 

Art. 8 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Con riferimento alle disposizioni di cui al D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, i dati forniti dai candidati per la partecipazione alla selezione potranno essere inseriti in banca dati e trattati, nel rispetto degli obblighi previsti dal decreto stesso, per i necessari adempimenti che competono alla Fondazione in ordine alle procedure di selezione, nonché per adempiere a specifici obblighi imposti da leggi, regolamenti, normativa comunitaria. I dati personali saranno trattati nel rispetto delle disposizioni di legge e con l’impiego di misure di sicurezza atte a garantire la riservatezza del soggetto interessato cui i dati si riferiscono.

I dati saranno trattati da soggetti autorizzati e saranno conservati negli archivi magnetici/cartacei per il tempo necessario all’assolvimento dei compiti per i quali sono stati richiesti.

Art. 9 – DISPOSIZIONI FINALI

Per quanto non previsto dal presente avviso di selezione si applica la normativa vigente in materia, oltre al codice civile.
L’Amministrazione della Fondazione si riserva la facoltà di modificare o revocare il presente avviso o di non procedere al conferimento di alcun incarico, a suo insindacabile giudizio, senza che i concorrenti possano vantare pretese o diritti di sorta.

Per eventuali chiarimenti e informazioni rivolgersi all’Ufficio Segreteria della Fondazione tel. 0836.439008 dalle 9.00 alle 13.00.


Melpignano, 7 luglio 2016 – Prot. n.360/2016 

 

Il Presidente

Avv. Massimo Manera

Last modified onThursday, 07 July 2016 17:44

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand