orchestra popolare rai 5 rai cultura  ansa

LOGHI-01.pngLOGHI-02.pngLOGHI-03.pngLOGHI-04.pngLOGHI-05.pngLOGHI-06.pngLOGHI-07.pngLOGHI-08.pngLOGHI-09.pngLOGHI-10.pngLOGHI-11.pngLOGHI-12.pngLOGHI-13.pngLOGHI-14.pngLOGHI-15.pngLOGHI-16.pngLOGHI-17.pngLOGHI-18.pngLOGHI-19.jpgLOGHI-20.pngLOGHI-21.pngLOGHI-22.pngLOGHI-23.pngLOGHI-24.pngLOGHI-25.pngLOGHI-27.jpgLOGHI-28.pngLOGHI-29.pngLOGHI-30.pngLOGHI-31.pngLOGHI-32.jpgLOGHI-33.pngLOGHI-34.pngLOGHI-35.jpgLOGHI-36.jpg

Bongiorno mare

Bongiorno mare

Bongiorno mare bongiorno marina


sta te godi miu bene ura pe ura.

Lu mare mi rispose poverina


te troi luntana pe male fortuna.

Ca cce si brutta te cascia na coccia


de l'aria t'in nde cascia na catasta.

Ca me ssimiji na meruddha de macchia


nu te cumbiene nuddha gnettatura.

Magari ci te llai te mini acqua


niura si stata e sinti de natura.

Accorta cu nu passi de la chiazza


cu nu te iscia lu diaulu e se mpaura.

Buongiorno mare

Buongiorno mare buongiorno marina
i stai godendo il mio bene ora per ora.

Il mare mi rispose poverina
i trovi lontana per la mala sorte.

Come sei brutta ti prenda un colpo
al cielo te ne venga una catasta.

Assomigli ad un merlo di macchia
on ti serve nessuna pulizia.

Magari che ti lavi e ti butti acqua
era sei stata e sei di natura.

Attenta a non passare dalla piazza
e ti vede il diavolo si spaventa.

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo