LOGHI-01.pngLOGHI-02.pngLOGHI-03.pngLOGHI-04.pngLOGHI-05.pngLOGHI-06.pngLOGHI-07.pngLOGHI-08.jpgLOGHI-09.pngLOGHI-10.pngLOGHI-11.pngLOGHI-12.pngLOGHI-13.pngLOGHI-14.pngLOGHI-15.pngLOGHI-16.pngLOGHI-17.pngLOGHI-18.pngLOGHI-19.pngLOGHI-20.pngLOGHI-21.jpgLOGHI-22.jpgLOGHI-23.pngLOGHI-24.pngLOGHI-25.pngLOGHI-26.jpgLOGHI-27.pngLOGHI-28.pngLOGHI-29.pngLOGHI-30.jpgLOGHI-31.jpgLOGHI-32.pngLOGHI-33.jpgLOGHI-34.jpgLOGHI-35.png

Taranta

Avviso di selezione per la nomina dei membri componenti il Comitato Scientifico della Fondazione “La Notte della Taranta”

Premessa

In esecuzione della Deliberazione del Consiglio di Amministrazione della Fondazione “La Notte della Taranta” n.7 del 13 dicembre 2016, con la quale si è determinato di procedere alla nomina dei nuovi membri del Comitato scientifico della medesima Fondazione, dopo la scadenza dei membri precedenti, avvenuta il 4 giugno 2016, in forza degli artt. 14 e 19 dello Statuto della Fondazione “La Notte della Taranta”, che definiscono e disciplinano le attività del Comitato scientifico, è pubblicato il presente avviso per la selezione dei nuovi componenti il predetto organismo.
Il Comitato scientifico della Fondazione “La Notte della Taranta” è costituito da 5 (cinque) membri nominati dal Consiglio di Amministrazione, “tutti scelti fra persone particolarmente qualificate e di riconosciuto prestigio nei settori d’interesse della Fondazione” (Statuto, Art. 19). L’incarico di componente del Comitato scientifico viene svolto in forma libera e volontaristica e quindi senza alcun compenso, al netto del rimborso spese.
Competenze del Comitato scientifico
Il Comitato scientifico collabora con il Presidente e il Consiglio di Amministrazione della Fondazione nella definizione e realizzazione delle attività progettate e messe in atto dalla Fondazione. Il Comitato scientifico è un organismo tecnico-consultivo e interviene attivamente in ogni questione in cui il Presidente e il Consiglio di Amministrazione lo ritengano necessario. I membri del Comitato scientifico durano in carica cinque anni, e la loro nomina può essere prorogata una sola volta.


Requisiti
Possono presentare la propria candidatura coloro che possiedono i requisiti tra quelli sotto elencati:
a) Titolo di Dottore di ricerca, oppure Diploma di Laurea Specialistica/Magistrale, oppure Diploma di Laurea vecchio ordinamento, oppure Diploma Accademico di secondo livello conseguito nell’area dell’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica (AFAM), oppure comprovata attività accademica (presso Università degli studi o AFAM), nei seguenti campi disciplinari: etnomusicologia e musicologia storica, studi di storia e antropologia della danza, discipline demo-etno-antropologiche, storia della cultura e storia delle idee, sociologia dei processi culturali, archivistica, museografia e conservazione dei beni culturali.
b) Adeguata e continuativa esperienza nei campi disciplinari indicati.
c) Produzione di pubblicazioni e studi, realizzazione di ricerche nell’ambito nei campi disciplinari indicati.
Modalità di selezione
I soggetti interessati, in possesso dei requisiti prima elencati, dovranno far pervenire la propria candidatura entro 60 giorni dalla pubblicazione sul sito della Fondazione “La Notte della Taranta” del presente avviso di selezione.
Le domande di presentazione della candidatura, corredate dal curriculum formativo e professionale, dovranno essere inviate a mezzo:
-Raccomandata A.R. in busta chiusa al seguente indirizzo: Fondazione “La Notte della Taranta”, via Dafni 11, 73020 Melpignano (LE).
Sulla busta dovrà essere riportato il nome e l’indirizzo del candidato e la dicitura “Avviso per la selezione delle candidature a componenti del Comitato scientifico della Fondazione La Notte della Taranta”;
-Pec a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. riportando nell’oggetto la dicitura “Avviso per la selezione delle candidature a componenti del Comitato scientifico della Fondazione La Notte della Taranta”.


Criteri di scelta
La nomina dei componenti il Comitato scientifico scaturisce da una analisi comparata dei curricula, effettuata congiuntamente dal Presidente e dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione “La Notte della Taranta”.
Nella valutazione dei curricula si terrà conto dei seguenti aspetti:
a) titoli di studio e titoli accademici posseduti;
b) specializzazioni post universitarie;
c) esperienze professionali maturate nei campi disciplinari indicati;
d) pubblicazioni e ricerche nei campi disciplinari indicati;
e) collaborazioni con Istituzioni culturali, musei, università, centri di ricerca, società, enti locali, riviste scientifiche, giornali e periodici, siti informatici nell’ambito dei campi disciplinari indicati;
f) attività didattica presso Università e Istituti dell’Alta Formazione nelle Arti, la Musica e la Danza.
g) ideazione e direzione di programmi di spettacolo dal vivo nell’area delle “musiche del mondo”;
h) ideazione e direzione di programmi di ricerca presso Università e Istituti dell’Alta Formazione nelle Arti, la Musica e la Danza, Istituti e Fondazioni culturali, Enti e istituti di conservazione dei beni culturali di ambito statale, regionale o locale, nei campi disciplinari indicati.

Modalità di nomina
La nomina dei membri del Comitato scientifico avviene mediante deliberazione di Consiglio di Amministrazione della Fondazione “La Notte della Taranta”.
Ogni membro nominato dovrà accettare e rispettare il Codice Etico della Fondazione “La Notte della Taranta”.


Casi di revoca o decadenza
I membri del Comitato decadono alla scadenza dei cinque anni dopo la nomina e possono essere prorogati soltanto una volta. Inoltre, l’assenza ingiustificata iterata a più riunioni comporta la decadenza dalla carica. Qualora, per qualsiasi motivo, si verifichino vacanze, il Consiglio di Amministrazione della Fondazione “La Notte della Taranta” provvede alla nomina per surrogazione di nuovi membri che rimarranno in carica per il periodo residuo.
Costituiscono altresì ipotesi di revoca:
a) la destituzione ovvero la dispensa da un impiego presso una Pubblica Amministrazione;
b) la pronuncia di una sentenza definitiva di condanna penale che comporti l’interdizione dai
pubblici uffici.


Melpignano, 15 dicembre 2016
Prot. 1061/2016
Avv. Massimo Manera
(Presidente)

Leggi tutto...

FUECU colonna sonora della Focara 2017

  • Pubblicato in News
Sarà il ritmo della pizzica del brano FUECU e il Corpo di Ballo de La Notte della Taranta ad “accendere” la Focara di Novoli, il grande falò simbolo dell’inverno di Puglia. 

Scritto da Daniele Durante ed eseguito dall’Orchestra Popolare per la prima volta sul palco di Melpignano nell’agosto del 2016, il ritmo di FUECU scandirà la spettacolare accensione del fuoco lunedì’ 16 gennaio alle 20.00.

Il brano nasce dall’idea delle fiamme che si incrociano e che divampano, una composizione musicale, il spiega il direttore artistico Durante, che racchiude molti temi musicali, come piccoli fuochi convergono in un ritmo progressivo nel grande falò, come la Focara composta da centinaia di fascine di vite. Una linea di fuoco su una melodia più tradizionale che raccoglie tutte le altre e le fa diventare un fuoco votivo sul ritmo della pizzica”. A interpretare l’originale pezzo musicale i danzatori del Corpo di Ballo de La Notte della Taranta su coreografia di Fabrizio Mainini. “Ho voluto seguire l’idea che ha motivato Daniele Durante nella scrittura delle note, il fuoco è rappresentato in tutte le sue forme, i ballerini professionisti sono le fiamme mentre i ballerini popolari la passione alimentata dal fuoco. Sulla scena abbiamo creato una focara immaginaria intorno alla quale i danzatori formano una comunità che attraverso il fuoco sprigiona energia e sentimento”. 

Fuecu sarà dunque la colonna sonora della Focara 2017. Lo spettacolo pirotecnico, a cura della ditta Angelo Mega di Scorrano, permetterà di coniugare la forza e i colori dei fuochi d’artificio al potente ritmo del tamburello, in un affascinante performance artistica. Un’armonizzazione tra fuoco e musica ottenuta mediante speciali software, in un connubio artistico che racconta il SALENTO d’inverno. Fuochi danzanti che faranno vibrare gli spettatori in piazza Tito Schipa. 

Ad un anno di distanza dalla sigla del protocollo d’intesa tra le due Fondazioni, spiega Massimo Manera Presidente della Fondazione La Notte della Taranta, chiudiamo in bellezza a Novoli il primo ciclo artistico che ha permesso di avviare un dialogo permanente tra le due manifestazioni, ritenute catalizzatori di interesse turistico-culturale in una logica di glocalizzazione quale fusione di opportunità globali e interessi locali nelle strategie di sviluppo dell’area salentina”.

Saranno i danzatori de La Notte della Taranta ad aprire l’atteso spettacolo dell’accensione. Sul palco naturale, ai piedi del grande falò, balleranno Piero Balsamo, Andrea Caracuta, Davide Monaco, Fabrizio Ricchiello, Stefano Campagna, Sara Colonna, Laura De Ronzo, Laura Boccadamo, Lucia Scarabino, Anna Donadei, Stella Temperanza, e i ballerini professionisti Fabiana Serrone, Giulia Pesce, Marta Foti, Lucia Panico, Francesco Bax, Lorenzo D’Aurelio e Cosimo Bianco. 

 

Leggi tutto...

ITINERANTE. CARPIGNANO SALENTINO, TRADIZIONE E INNOVAZIONE

  • Pubblicato in News

17 agosto Carpignano Salentino

AriaCorte e Mascarimirì sono i due gruppi  che saliranno sul palco a Carpignano Salentino, in Piazza Duca D’Aosta,  in questa tappa che segna il giro di boa dell’itinerante che terminerà il 24 agosto a Martano, in attesa del Concertone finale di Melpignano di sabato 27 agosto.

I primi a salire sul palco sono Ariacorte, formazione che compie vent’anni di attività. “L'origine di tutto è nel ritmo dei nostri cuori, è nel volo delle nostre mani  che infondono vita a strumenti vuoti, portati in cielo da ali di farfalla”, così  ne parla Rocco Borlizzi  del’esperienza ventennale maturata con gli AriaCorte, lui che è il componente storico del gruppo sin dagli albori.  SI tratta di una storia ventennale in cui si racchiudono emozioni ed esperienze condivise sui palchi e tra la gente,nelle più prestigiose piazze d'Italia d'Europa e del Mondo. Il nuovo progetto di AriacOrte che sarà proposto a Carpignano  nasce con l'intento di mantenere viva la tradizione orale e la cultura popolare salentina.

Dopo gli AriaCorte, sarà la volta dei Mascarimirì.

 Il nuovo spettacolo live presenta una miscela di suoni a metà strada tra il concetto di Dance Hall, tipica del Sound System, e la festa tradizionale del Salento continuando l'idea artistica partita del 1998 sposando il linguaggio della tradinnovazione.  La formazione, guidata Claudio Cavallo Giagnotti, ha fatto proprio della tradinnovazione il suo punto distintivo, attraverso l’introduzione   nei groove di pizzica pizzica  della linea di basso. “Punk-Dub Tarantolato Salentino” è la definizione usata per sottolineare la sperimentazione del gruppo, che innesta al patrimonio tradizionale tecniche fino ad allora estranee alle sonorità della musica tradizionale.  Il gruppo di Muro Leccese oggi rappresenta il punto più innovativo dei gruppi di Pizzica Pizzica Salentina.

Leggi tutto...

ITINERANTE. GALATINA, TRE GRUPPI DELLA MUSICA DI TRADIZIONE

  • Pubblicato in News

16 agosto Galatina. 

Il 16 agosto, il festival itinerante, la cui direzione artistica è affidata a Luigi Chiriatti, arriva a Galatina dove  la chiesetta di San Paolo, a pochi passi dalla piazza principale della città e dalla Chiesa Matrice, dedicata ai Santi Patroni Pietro e Paolo è stata dal medioevo e sino alla fine degli anni '50 del XX secolo, teatro di fenomeni misteriosi legati al"tarantismo".

A Galatina in Piazza San Pietro si esibiranno tre gruppi: I Tamburellisti di Otranto, Yicuvra, e Antonio Castrignanò con Fomenta.

Radici e tradizioni da proteggere e trasmettere alle future generazioni per ricordare la propria essenza. Nasce cosi l’idea di Massimo Panarese, musicista salentino, di mettere insieme quaranta bambini, con la passione per la musica ed il talento sanguigno per lo strumento del tamburello: quel che ne viene fuori è un mix di purissima energia, che si riannoda alle tradizioni. Saranno loro a dare il benvenuto al pubblico che giungerà a Galatina. Subito dopo toccherà a  Yucvra: i loro  canti, le musiche, gli arrangiamenti rispecchiano la perfetta alchimia che si instaura tra la sana e primordiale improvvisazione dell' “artista di strada”, abbinata alla perfezione musicale dell' “esecutore classico”, proveniente dai Conservatori musicali. Le diverse esperienze professionali presenti tra i componenti, generano un mix esplosivo di folklore e divertimento, che si traduce nella bellezza dei canti, nella magia delle danze, nell'allegria di una tarantella, nella frenesia di una pizzica tarantata.

La chiusura della tappa nella città dei Santi Pietro e Paolo sarà affidata ad Antonio Castrignanò.  Con l’orecchio attento agli stilemi del passato e la curiosità di chi vuole vivere la contemporaneità accettandone le sfide,  Castrignanò sfrutta la tensione espressiva che si muove tra queste due direttive per costruire un repertorio del tutto personale, spesso connotato da composizioni autografe. FOMENTA, il suo nuovo progetto discografico, è un’ulteriore svolta nella sua già eclettica proposta artistica che lo vede coinvolto nelle incursioni elettroniche maturate insieme al produttore e DJ turco MERCAN DEDE. Un corto circuito in cui il musicista salentino trova la chiave di volta tra la sua espressione personale fortemente legata alla tradizione e quella, rigenerata, che s’ispira ai suoni della contemporaneità tracciando un percorso moderno, tutto da ascoltare, della musica tradizionale salentina: della Pizzica Tarantata.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

SERVIZI

Cerchi un posto dove dormire?

Il festival itinerante de La Notte della Taranta è anche un’occasione imperdibile per poter scoprire le bellezze mozzafiato del Salento.

Se avete bisogno di un soggiorno temporaneo durante il festival è a vostra disposizione il motore di ricerca di trivago.

Su trivago potrete trovare infatti un vasto elenco di hotel e B&B tra cui scegliere, con anche la possibilità di filtrare i risultati per numero di stelle, valutazione utente, range di prezzo e dimensioni dell´hotel!

Qualche esempio?

In vista della tappa di Lecce l´hotel Delle Palme potrebbe essere la scelta giusta (83/100 su trivago)

così come l´Hotel con appartamenti Borgoterra (qui la scheda). La Notte della Taranta vi aspetta!

TRIVAGO

Risparmia fino al 78% su trivago
trivago.it

COME RAGGIUNGERCI

Anche quest’anno sarà attivato il servizio di trasporti pubblici speciale per chi non dispone di un mezzo proprio. I primi treni e i primi autobus diretti a Melpignano, in occasione del Concertone finale del 27 agosto, partiranno dai comuni di Lecce, Nardò, Otranto, Maglie, Poggiardo, Tricase, San Foca, Sannicola, Gallipoli e Posto Ross. Con corse di andata e ritorno che si ripeteranno per tutta la notte fino alle 8.00 del mattino di domenica 28 agosto.
 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo