orchestra popolare rai 5  

LOGHI_2018_01.pngLOGHI_2018_02.pngLOGHI_2018_03.pngLOGHI_2018_04.pngLOGHI_2018_05.pngLOGHI_2018_06.pngLOGHI_2018_07.pngLOGHI_2018_08.pngLOGHI_2018_09.pngLOGHI_2018_10.pngLOGHI_2018_11.pngLOGHI_2018_12.pngLOGHI_2018_13.pngLOGHI_2018_14.pngLOGHI_2018_15.pngLOGHI_2018_16.pngLOGHI_2018_17.pngLOGHI_2018_18.pngLOGHI_2018_19.pngLOGHI_2018_20.pngLOGHI_2018_21.png

ITINERANTE. ACAYA (VERNOLE), LA RAGNATELA ARRIVA NEL BORGO DI ACAYA

10 agosto Acaya

ALTRA TELA: OMAGGIO A LA GATTA CENERENTOLA

FESTIVAL: LA RAGNATELA ARRIVA NEL BORGO DI ACAYA 

Nella notte di San Lorenzo, il 10 agosto arrivano  due  novità che riguardano il festival, edizione 2016.  Per la prima volta, l’itinerante che si snoda tra i comuni della Grecìa Salentina, oltre a Lecce, Galatina, Alessano, fa tappa ad Acaya (Vernole). La piccola città fortificata del XVI secolo, ospiterà una tappa del festival in cui la musica tradizionale  incontrerà le suggestioni di uno dei borghi più caratteristici del Salento a pochi km dalla costa adriatica.  Oltre alla tappa del concerto dell’itinerante proprio ad Acaya, nella notte delle stelle, arriva l’altra grande novità di questa edizione del Festival:  la sezione ALTRA TELA  che ospiterà in 6 piazze progetti speciali da tutta Italia. Concerti e incontri che partiranno alle 20.30 in una location diversa da quella che ospita la tappa del Festival. Luoghi e suggestioni che invitano all’ascolto in una dimensione certamente più intima. Concerti e incontri che sapranno al contempo emozionare ma anche coinvolgere gli spettatori. Il primo dei concerti di Altra tela è proprio ad Acaya, alle 21.30 in piazza Giangiacomo,  il 10 agosto con l’omaggio della Fondazione La Notte della Taranta a LA GATTA CENERENTOLA, la celebre opera teatrale scritta e musicata da Roberto De Simone, a 40 anni dalla sua messa in scena.  Ospite di ALTRA TELA sarà Giovanni Mauriello, napoletano,  storico fondatore della Nuova Compagnia di Canto Popolare. Con lui anche un prestigioso organico strumentale di sette elementi affiancherà una sonorità innovativa e originale. Mauriello proporrà  un viaggio tra tamburiate, canti a distesa, fronne, tarantelle, moresche e villanelle. Un viaggio attraverso la storia e i miti di una terra ricca di suggestioni, di pianto e di gioia, di guerra e di miseria, di emozioni e colori che da sempre trovano la loro sintesi più immediata nelle voci del popolo. 

Per la tappa dell’itinerante, invece l’avvio dello spettacolo è previsto per le 22.30 in Largo Castello. Ad esibirsi saranno il CJS.  “Canzoniere Jonico Salentina che nel suo repertorio ripropone i brani della cultura musicale Jonico- Salentina e  che grazie  a coloro che ne sono stati gli ispiratori, cantori e musicisti grottagliesi, oggi rivive in questa reinterpretazione piena di carica e di energia.  Ad Acaya, anche Enza Pagliara; l’artista originaria di Torchiarolo (Brindisi) propone uno spettacolo che, con successo, porta in giro per l’Europa, per raccontare quanto le radici, quelle profonde, intrecciate con le pietre levigate dei muretti a secco, possano  essere capaci di raccontare la società contemporanea. Con lei sul palco ci saranno Giorgio Distante alla tromba, Mario Grassi (percussioni), Roberto Esposito (pianoforte) Giovannangelo De Gennaro (fiati-viella), Claudia De Ventura (voce)

CONTATTI

Fondazione la Notte della Taranta

via Dafni 11

73020, Melpignano (LE)

Tel: 0836439008

 

 

Press office

Gabriella Della Monaca

Resp.Comunicazione Fondazione Notte della Taranta

Cell. 320 1497626

nottedellatarantapress@gmail.com

gabdellamonaca@gmail.com

parkforfun

Ufficio stampa Ndt

Cecilia Leo

Cell 333 9287849

nottedellatarantapress@gmail.com

cecilialeo79@gmail.com

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo