LOGHI-01.pngLOGHI-02.pngLOGHI-03.pngLOGHI-04.pngLOGHI-05.pngLOGHI-06.pngLOGHI-07.pngLOGHI-08.jpgLOGHI-09.pngLOGHI-10.pngLOGHI-11.pngLOGHI-12.pngLOGHI-13.pngLOGHI-14.pngLOGHI-15.pngLOGHI-16.pngLOGHI-17.pngLOGHI-18.pngLOGHI-19.pngLOGHI-20.pngLOGHI-21.jpgLOGHI-22.jpgLOGHI-23.pngLOGHI-24.pngLOGHI-25.pngLOGHI-26.jpgLOGHI-27.pngLOGHI-28.pngLOGHI-29.pngLOGHI-30.jpgLOGHI-31.jpgLOGHI-32.pngLOGHI-33.jpgLOGHI-34.jpgLOGHI-35.png

TARANTA, GRANDE SUCCESSO PER LA TAPPA DI LECCE E PER IL FUORIFESTIVAL DI TORREPADULI

 

 

 

 

 

Due appuntamenti che hanno registrato un grande successo di pubblico a Lecce e a Torrepaduli. 

Nel capoluogo salentino, prima assoluta per il nuovo corso dell’Orchestra Popolare La Notte della Taranta guidata dal direttore artistico Daniele Durante.  Nella tappa ormai tradizionale del 14 agosto nell’ambito del Festival itinerante, sono tornati   prepotentemente di scena i tamburelli e il sound del gruppo  ha espresso tutto il suo accento salentino.  Testo e voci  hanno guidato il suono come vuole la cultura popolare e conquistato   il pubblico in una piazza Sant’Oronzo che ha registrato il tutto esaurito. Armonia e ritmo  dunque, in attinenza con il messaggio contenuto nel testo della tradizione.

  E straordinario successo di pubblico per la prima edizione de La Notte delle Ronde, il percorso fuori festival che si è svolto nel centro storico di Torrepaduli voluto fortemente dal Comitato Festa San Rocco in collaborazione con la Fondazione La Notte della Taranta,  al fine di  valorizzare la danza dei coltelli. La Compagnia di Scherma salentina con i suoi anziani schermitori ha proposto un itinerario di scoperta dei codici che regolano la danza  a scherma all’interno di una ronda e delle sue differenze con la danza di corteggiamento richiamando in piazza Carmelitani e piazza D’Aragona migliaia di turisti. Nel pieno rispetto della tradizione a mezzanotte si è creata la grande ronda sul piazzale del Santuario di San Rocco. Tra gli ospiti il coreografo Fabrizio Mainini che ha voluto partecipare al rito popolare per vivere dal vivo le emozioni del contesto che riprodurrà sul palco di Melpignano ospitando gli schermitori della Compagnia di Scherma. Ha registrato inoltre una grande affluenza di visitatori la mostra “Il Salento di Annabella Rossi 1959/1979”: 28 scatti provenienti dall’Archivio del Museo Tradizioni Popolari di Roma  contenenti la documentazione realizzata da Annabella Rossi anche  in un successivo viaggio nella penisola salentina,   una suggestiva sequenza di immagini che  narrano i mestieri di Ruffano e Torrepaduli tra ceramisti,  tabacchine, fabbri e maniscalchi. La mostra curata dal direttore artistico del festival itinerante de La Notte della Taranta Luigi Chiriatti è stata promossa dalla Fondazione La Notte della Taranta.

SERVIZI

Cerchi un posto dove dormire?

Il festival itinerante de La Notte della Taranta è anche un’occasione imperdibile per poter scoprire le bellezze mozzafiato del Salento.

Se avete bisogno di un soggiorno temporaneo durante il festival è a vostra disposizione il motore di ricerca di trivago.

Su trivago potrete trovare infatti un vasto elenco di hotel e B&B tra cui scegliere, con anche la possibilità di filtrare i risultati per numero di stelle, valutazione utente, range di prezzo e dimensioni dell´hotel!

Qualche esempio?

In vista della tappa di Lecce l´hotel Delle Palme potrebbe essere la scelta giusta (83/100 su trivago)

così come l´Hotel con appartamenti Borgoterra (qui la scheda). La Notte della Taranta vi aspetta!

TRIVAGO

Risparmia fino al 78% su trivago
trivago.it

COME RAGGIUNGERCI

Anche quest’anno sarà attivato il servizio di trasporti pubblici speciale per chi non dispone di un mezzo proprio. I primi treni e i primi autobus diretti a Melpignano, in occasione del Concertone finale del 27 agosto, partiranno dai comuni di Lecce, Nardò, Otranto, Maglie, Poggiardo, Tricase, San Foca, Sannicola, Gallipoli e Posto Ross. Con corse di andata e ritorno che si ripeteranno per tutta la notte fino alle 8.00 del mattino di domenica 28 agosto.
 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo