orchestra popolare 

LOGHI_2018_01.1_1.pngLOGHI_2018_01.2.pngLOGHI_2018_02.1.pngLOGHI_2018_02.2.pngLOGHI_2018_02.4.pngLOGHI_2018_02.pngLOGHI_2018_03.2.pngLOGHI_2018_03.3.pngLOGHI_2018_03.4.pngLOGHI_2018_03.5.pngLOGHI_2018_03.6.pngLOGHI_2018_03.7.pngLOGHI_2018_03.8.pngLOGHI_2018_03.9.pngLOGHI_2018_04.3.pngLOGHI_2018_04.4.pngLOGHI_2018_04.5.pngLOGHI_2018_04.6_1.pngLOGHI_2018_04.7.pngLOGHI_2018_04.8.pngLOGHI_2018_05.1.pngLOGHI_2018_05.1_2.pngLOGHI_2018_05.1_5.pngLOGHI_2018_05.5.pngLOGHI_2018_05.6.pngLOGHI_2018_06.2.pngLOGHI_2018_06.3.pngLOGHI_2018_06.5.pngLOGHI_2018_06.7.pngLOGHI_2018_06.8.pngLOGHI_2018_07.1.pngLOGHI_2018_07.2.pngLOGHI_2018_07.3.pngLOGHI_2018_07.4.pngLOGHI_2018_08.1.pngLOGHI_2018_08.1_1.pngLOGHI_2018_08.3_1.pngLOGHI_2018_08.7.pngLOGHI_2018_08.8.pngLOGHI_2018_08.8_1.pngLOGHI_2018_08.8_4.pngLOGHI_2018_08.8_5.pngLOGHI_2018_08.8_8.pngLOGHI_2018_09.1.pngLOGHI_2018_09.2.png

ENZO AVITABILE, ALESSANDRO QUARTA E MAURIZIO COLONNA OSPITI DEL CONCERTONE IL 24 AGOSTO A MELPIGNANO!

  • Pubblicato in News

 

Enzo Avitabile, Alessandro Quarta Maurizio Colonna saranno gli  ospiti dell’Orchestra Popolare nel Concertone La Notte della Taranta in programma il 24 agosto a Melpignano (LE).

Tre straordinari musicisti completano il cast 2019 dell’appuntamento musicale più atteso dell’estate italiana che quest’anno sarà trasmesso per la prima volta in diretta su RAI 2 e RAI RADIO 2,  a partire dalle 22:40. A condurre i telespettatori nella lunga notte salentina ci saranno il critico musicale Gino Castaldo con Belen Rodriguez e Stefano De Martino.

AvitabileQuarta e Colonna si aggiungono al cartellone artistico del più grande e storico concerto di world music gratuito d’Europa che vede già confermati in LINE UP anche: Elisa, Guè Pequeno e Salif Keita.

Prodotto e organizzato dalla Fondazione La Notte della Taranta, il Concertone di Melpignano è uno degli appuntamenti più seguiti del panorama musicale nazionale, una lunga maratona di musica dal vivo che coinvolge più di 150 mila spettatori provenienti da ogni parte del mondo.

L’Orchestra Popolare diretta dal maestro Fabio Mastrangelo con la direzione artistica di Daniele Durante ospiterà il compositore, cantante e polistrumentista partenopeo Enzo Avitabile, Premio David di Donatello per la miglior colonna sonora del film “Invisibili” di Edoardo De Angelis. Il musicista di Marianella porterà sul palco di Melpignano la straordinaria mescolanza di suoni tra Salento e Napoli intervenendo su un nuovo brano,  mai eseguito nel corso dei 22 anni di storia della Taranta,  dal titolo “U Pecuraru”  per celebrare l’amore che non è mai violento.

Attesissima l’esibizione di Alessandro Quarta in “Pizzica indiavolata” del maestro Luigi Stifani, il violinista barbiere di Nardò che con il pizzico del suo violino “guariva” le tarantate. Compositore salentino, acclamato dalla CNN nel 2013 come “Musical Genius” e premiato nel 2018 a Montecitorio come “Miglior Eccellenza Italiana nel Mondo” per la Musica, Alessandro Quarta, presenterà al pubblico dei pizzicati un inedito che ancora una volta celebra il Salento nella sua bellezza musicale.

Si intitola “Taranta” il brano che il virtuoso della chitarra Maurizio Colonna porterà in scena accompagnato dall’Orchestra Popolare.

Considerato unanimemente uno dei più grandi chitarristi classici del nostro tempo, Colonna è anche autore di libri storico-musicali e di tecnica chitarristica presenti, tra l’altro, nelle biblioteche delle più importanti università europee e americane. In “Taranta” esprime attraverso le corde della chitarra l’eclettica capacità di narrare il ritmo della pizzica in chiave classica.

Aspettando il Concertone oggi prende il via da Corigliano d’Otranto il Festival Itinerante: 19 tappe tra musica, arte, cultura, cinema e teatro. Un ricco calendario di appuntamenti per scoprire la bellezza dei borghi e dei centri storici salentini. Questa sera si parte con il laboratorio di pizzica e tamburello nel Castello de Monti aperto a turisti e visitatori. Subito dopo spazio alla  conferenza stampa per l’apertura ufficiale del Festival con l’assessore all’Industria turistico culturale della Regione Puglia Loredana Capone e il direttore artistico del Festival Luigi Chiriatti.  Debutto per Pizzica in scena, lo spettacolo a cura del Corpo di Ballo della Taranta dalle terrazze del Castello. Per la sezione Altra Tela sul palco ci saranno i Cantori di Francavilla Fontana e Jazzabanna. La notte di Corigliano ospiterà nella piazza centrale il concerto del gruppo Argalìo e il primo dei tre concerti speciali del Festival dell’Orchestra Popolare, protagonista anche nella tappa di Cutrofiano il 12 agosto  e nella tappa di Lecce in piazza Sant’Oronzo il 14 agosto. Tema centrale del FESTIVAL 2019 è la tutela dell’ambiente. In collaborazione con Intesa Sanpaolo e Legambiente, la Fondazione La Notte della Taranta promuoverà, durante la diretta televisiva, la raccolta fondi per la campagna #RigeneriAMOlaNatura che consentirà di rendere accessibili 4 oasi del Mezzogiorno d’Italia alle persone diversamente abili e fruibili dal pubblico attraverso sentieri guidati. Si tratta dell’oasi dei Variconi a Castel Volturno (Campania), Foce Cavone nella marina di Pisticci (Basilicata), Dune di Sovereto a Isola Caporizzuto (Calabria) e Torre Squillace nella marina di Nardò (Puglia). 

Si può partecipare alla raccolta fondi attraverso la piattaforma forfunding.it o acquistando la T-shirt creata da Yezael di Angelo Cruciani per la Notte della Taranta,  da questa sera in vendita tra i prodotti ufficiali del Festival.

Il FESTIVAL è un progetto culturale della Fondazione La Notte della Taranta sostenuto dalla Regione Puglia. Confermata anche per il 2019 la partnership con INTESA SANPAOLO, main sponsor dell’evento e promotore dell’iniziativa Taranta Solidale, progetto di solidarietà condivisa con il territorio. Confermato inoltre il sostegno degli sponsor privati COSTA CROCIERE e D.M.J. GRUPPO DE MARIANI. 

Leggi tutto...

CORPO DI BALLO

Coreografo: Davide Bombana

Davide Bombana, nato a Milano, si diploma alla scuola di Ballo del Teatro alla Scala. Svolge  la sua carriera di primo ballerino, oltre che al Teatro alla Scala,  anche al Pennsylvania Ballet, lo Scottish Ballet, il London Festival Ballet e il Bayerische Staatsballett di Monaco. Torna al Teatro alla Scala come ballerino ospite,  vince il Premio Positano. In veste di coreografo, le sue prime creazioni vincono premi prestigiosi come il "Bayerischer Theaterpreis" a Monaco di Baviera e il "Benois de la danse" a Mosca. Nel 1998 diviene direttore della compagnia fiorentina "Maggio Danza". Come coreografo ospite crea per diverse compagnie internazionali quali:  Opera di Parigi, Ballet du Rhin e il Ballet de Capitole di Tolosa;  National Ballet of Canada;  Ballett der Wiener Staatsoper und Volksoper a Vienna;  Bayerisches Staatsballett a Monaco di Baviera, Badisches Theater Karlsruhe,  Grand Ballet de Génève a Ginevra;  New York Choreographic Institute, Queensland Ballet Australia ecc. Nel 2004 vince il premio "Danza & Danza" come "Coreografo italiano nel mondo" e nel 2012 il suo balletto Medea vince il premio "Danza & Danza" come "Miglior Produzione Italiana 2011". Nel 2014 riceve il 49mo premio internazionale "Le Muse" a Palazzo Vecchio a Firenze. Ha curato le coreografie delle parti danzate del Concerto di Capodanno dei Wiener Philharmoniker (trasmesso in mondovisione) del 2012, 2015 e 2018. In occasione dell'inaugurazione del Nuovo Teatro dell'Opera di Firenze crea il balletto "La Valse" su musiche di Maurice Ravel, sul podio il Maestro Zubin Metha. Nell'inverno del 2015 è andata in scena la sua nuova, attualissima, interpretazione di "Romeo e Giulietta" di Prokofiev, che ha vinto il premio "Danza&Danza" come miglior produzione italiana 2015. Per il Balletto di Stato di Vienna crea nel dicembre 2017 la sua seconda interpretazione del capolavoro di Shakespeare Romeo e Giulietta, questa volta sulla celebre "Symphonie Dramatique" di Hector Berlioz ripresa lo scorso marzo. Nel 2018 a "Fabbrica Europa" crea "Arcaico" su musiche di Katia Pesti. Nel 2019, dopo la creazione "Ma mère l'oye" con il Nuovo Balletto di Toscana, crea una nuova "Carmina Burana" con il Corpo di Ballo dell'opera di Bucarest. Con “Roméo et Juliette, creato alla Volkoper di Vienna, Bombana ha vinto il Premio nazionale austriaco “Musica e Teatro 2019”.

Danzatori Popolari

Laura Boccadamo