Logo
Stampa questa pagina

Notte Taranta: LP, pizzica ancestrale, sarà nel mio prossimo album

SABATO A MELPIGNANO IL CONCERTONE FINALE DEL FESTIVAL

Canterà “Pizzicarella”, uno dei brani simbolo della tradizione salentina, oltre a “Vorrei volare,” un brano d’amore, e una nuova versione del suo successo internazionale “Lost on You” sabato a Melpignano nel concertone finale della ventunesima edizione della Notte della Taranta. In “Pizzicarella” sarà inoltre accompagnata dal coro e da una suggestiva coreografia di ballerine popolari.

Lp, la star italoamericana del pop è impegnata in queste ore nelle prove con l’Orchestra popolare sotto la direzione del maestro concertatore Andrea Mirò. “La pizzica – afferma Lp-è una musica ancestrale, qualcosa che ci riporta alle origini, che viene tramandata da padre in figlio. Mi sento molto legata a questa musica e molto probabilmente ci sarà un richiamo a questa tradizione nel prossimo album, perché nella pizzica c’è qualcosa che sento vicino a me, alle mie origini, e oltre alla natura celebrativa della musica sento tanta energia”. Sul ruolo che la musica popolare può avere nel panorama musicale Lp sostiene che “lo sforzo è quello di andare indietro. C’è nella musica in genere un tentativo di essere originali, ma l’originalità si ritrova nella combinazione di elementi antichi e nuovi. Quindi torniamo indietro e guardiamo nel nostro cuore, è qui che troviamo l’originalità”.

L’evento di sabato, capace di attirare ogni anno circa 200 mila persone, sarà trasmesso in diretta dalle 22.30 da Rai 5 e Radio Uno Rai. Sarà inoltre visibile all’estero grazie a Rai Italia.

Sul palco si alterneranno nomi italiani e stranieri. Clementino, Enzo Gragnaniello, James Senese, Frank Nemola, Davide Brambilla, Après la Classe, Yilian Canizares, Dhoad Gypsies of Rajasthan, e il poeta popolare salentino Mino De Santis. 

Copyright © Fondazione La Notte della Taranta / All right reserved - Digital Transformation a cura di Co.m.media srl